CAPP
Ti trovi qui: Home » Welfare e fisco » Progetti

Modelli teorici e politiche di sostegno per la non autosufficienza in una società con elevata incidenza di popolazione anziana (Anno 2006)

Responsabile scientifico: Paolo Bosi, Carlo Mazzaferro


Abstract
Il disegno di programmi per soggetti non autosufficienti (PNA) ha assunto un ruolo molto importante nella ricerche di finanza pubblica nell'ultimo decennio, e si pone all'incrocio di molteplici settori di ricerca economica. Il fenomeno assume rilievo in ragione di note tendenze demografiche all'invecchiamento della nostra società e quindi chiama in causa l'uso di modelli di lungo periodo per lo studio degli effetti finanziari e distributivi. Il disegno di PNA chiama in causa non solo gli studiosi di sistemi di welfare, ma nel contesto istituzionale italiano successivo alla recente riforma costituzionale, richiede forti competenze sulle tematiche del federalismo fiscale al fine di rendere compatibile un'offerta decentrata con principi di uniformità di prestazioni. La concreta organizzazione dei mercati dei servizi di cura vedono impegnate non solo istituzioni pubbliche o il mercato, ma anche, in misura molto significativa, la famiglia: ciò stimola la riflessione dei cultori della c.d household economics.Infine i mercati dei servizi di cura vedono, nella fase attuale del nostro paese, una quota importante dell'offerta coperta da lavoro femminile immigrato, i cui incentivi ad offrire servizi nel nostro paese dipendono essenzialmente dall'evoluzione dei processi di globalizzazione. Le due unità operative che compongo questo progetto dispongono delle competenze scientifiche in grado di affrontare la complessità del fenomeno sotto i diversi punti di vista sopra indicati, finalizzando l'indagine non solo ad obiettivi di conoscenza generale, ma anche all'elaborazione di proposte utili per la programmazione di policies in questo settore. In particolare, la ricerca si propone di approfondire le conoscenze necessarie al disegno di programmi rivolti agli anziani non autosufficienti, in una prospettiva in cui il ruolo dell'intervento pubblico sia rilevante e debbano essere affrontati problemi del finanziamento pubblico.
La proposta si concentra principalmente sui seguenti punti:
1. ricostruire un quadro di riferimento teorico per lo studio delle compatibilità, sotto il profilo macroeconomico, della produzione di servizi di cura per la non autosufficienza;
2. stimare il numero, i livelli di disabilità e le principali caratteristiche socio-economiche della popolazione anziana non autosufficiente, in un arco temporale di medio-lungo periodo, attraverso un modello di microsimulazione a popolazione dinamica;
3. valutare i profili organizzativi di un programma per la non autosufficienza (PNA) in un contesto istituzionale con regia pubblica, caratterizzato da una significativa offerta di lavoro immigrato e da una rilevante presenza di imprese operanti nel settore sociale;
4. definire, rispetto al contesto italiano dopo la riforma del Titolo V della Costituzione, le diverse opzioni di finanziamento di un PNA, privilegiando un modello organizzativo che consenta una completa copertura dei bisogni dei non autosufficienti

Progetto di ricerca - Modello A (pdf)

Gruppo di ricerca

Modena e Reggio Emilia - Dipartimento di Economia Politica
Paolo Bosi (coordinatore nazionale), Tindara Addabbo, Massimo Baldini, Paola Bertolini. Gisella Facchinetti, Enrico Giovannetti, Maria Cecilia Guerra, Michele Lalla, Daniela Mantovani, Antonella Picchio, Paolo Silvestri, Giovanni Solinas; Giovanni Mastroleo (Università della Calabria), Sara Colombini (Assegnista di ricerca).

Bologna - Dipartimento di Scienze Economiche
Carlo Mazzaferro (coordinatore locale), Massimo Matteuzzi, Stefano Toso; Marcello Morciano (Dottorando)

Aree di ricerca
Welfare e fisco; Assistenza