CAPP
Ti trovi qui: Home » Welfare e fisco » Progetti

Povertą e politiche sociali in Emilia Romagna (2015-2016)

Responsabile scientifico: Massimo Baldini


Abstract

La ricerca si propone di analizzare le principali caratteristiche della povertą in Emilia Romagna e della sua evoluzione nel corso degli ultimi anni, anche in confronto con quanto accaduto in altre regioni al fine della stima del costo, della dimensione della platea interessata e degli effetti distributivi di ipotesi alternative di schemi di reddito minimo contro la povertą assoluta.  Questi schemi alternativi saranno costruiti sulla base sia di varie proposte presentate negli ultimi mesi a livello nazionale, sia di concrete esperienze di applicazione di strumenti simili in alcune regioni italiane. Le simulazioni verranno condotte su un campione rappresentativo delle famiglie residenti in Emilia-Romagna. Le stime terranno conto degli effetti del reddito minimo in funzione delle regole di erogazione e dell’importo del trasferimento distinguendo per: caratteristiche demografiche delle famiglie (nuclei con minori, con anziani), importo (al variare del numero dei componenti), take-up (la % di potenziali beneficiari che realisticamente presenteranno domanda), controllo sul patrimonio.
La ricerca prevede inoltre un'analisi relativa al servizio asili nido sia in Emilia-Romagna che nelle regioni vicine che nell’intera Italia partendo dalla rassegna della letteratura esistente sulla interazione tra condizioni socio-economiche delle famiglie e domanda del servizio nido e proseguendo con approfondimen sulla struttura delle tariffe dei nidi sia in regione che in altre regioni vicine, e analisi dell’impatto di possibili variazioni sia sulla distribuzione del reddito che sulla domanda potenziale.

Gruppo di Ricerca

Massimo Baldini, Manuel Reverberi, Paolo Silvestri, Andrea Trapani