CAPP

Networks for enterprises and local development (NetLoc) (2016- )

Responsabile scientifico: Paola Bertolini

Progetto di ricerca su costruzione di  network per lo sviluppo economico territoriale in contesti svantaggiati e per promuovere sviluppo ecosociali resiliente. Analisi comparata tra paesi.


In collaborazione con: Politecnico di Torino, DAD; Faculty of Economics and Business Administration ”Alexandru Ioan Cuza” University of Ia­i (Romania); Académica Escuela de Agronomía, Universidad Católica del Maule (Chile); The Graduate School of Global Environmental Studies, Kyoto University (Japan)

Abstract

In ogni sistema economico, lo sviluppo si accompagna alla creazione di vaste aree di aziende e persone che vengono progressivamente escluse. Ciò determina molti effetti negativi, quali il non pieno utilizzo delle risorse umane e materiali disponibili e la trasformazione di tali risorse in non-risorse, con l’innesto di circoli viziosi della povertà. Il problema taglia trasversalmente tutte le economie mondiali, sia sviluppate che in via di sviluppo, manifestandosi con alcune forme di patologia economica ricorrenti:  ad esempio, la perdita di popolazione nelle aree periferiche ed invecchiamento, l’ impoverimento delle risorse materiali ed immateriali di contesti periferici, specie rurali, la concentrazione urbana di popolazione spesso disoccupata o sottoccupata, scomparsa delle competenze tradizionali, difficoltà di gestione di politiche di welfare adeguate, ecc.

Il progetto muove dall’ipotesi che l’azione di network sul territorio abbia grande rilevanza al fine di contrastarne le patologie. Tuttavia, muove altresì dal riconoscimento della difficoltà ad attivare network efficaci su territori già sfavoriti ed impoveriti di risorse umane. La ricerca intende sviluppare un’analisi comparata delle forme di contrasto ai fenomeni patologici  di abbandono, realizzate attraverso azioni di network spontanee o promosse da politiche pubbliche. Attraverso l’individuazione di casi di successo e di insuccesso nei diversi contesti, si intende condurre una riflessione sulla struttura degli incentivi e, più in generale, sull’adeguatezza delle politiche messe in campo al fine di valutarne la trasferibilità.

Il progetto è interdisciplinare ed associa dipartimenti con competenze diverse, al fine di condurre un’efficace valutazione dei molteplici possibili drivers che guidano l’attivazione di politiche di sviluppo locale.

Gruppo di ricerca

Enrico Giovannetti, Margherita Russo, Ulpiana Kokollari, Francesco Pagliacci, Riccardo Righi, Lorena Alessio, Giorgio Risso, Mioara Boza, Fukamachi Katsue, Ximena  Quiñones


Aree di ricerca:

analisi del territorio, ambiente, economia sociale, politiche del territorio, innovazione